Notizie

Mondiali 2014: Nigeria-Iran: la partita delle donne?

Vedendo i nomi delle squadre che si affrontavano ieri sera ho pensato, “questi non sono davvero paesi per donne”: Nigeria e Iran. Sotto molti punti di vista -istruzione, salute, libertà personali, partecipazione alla vita economica- Nigeria e Iran sono fra i peggiori stati al mondo in cui essere una donna. Il rapimento delle studentesse nigeriane è solo l’ultimo e più evidente segnale di una guerra di potere che si combatte sulla pelle dei nigeriani ed in particolare delle nigeriane.

Ora, che vi interessi il calcio o no, in qualunque parte del mondo voi siate, penso sia praticamente impossibile evitare di sentire parlare dei Mondiali.

Allora ho pensato: non sarebbe stato bello se lo stadio di Nigeria-Iran ieri fosse stato pieno di donne?
Perché non offrire l’ingresso gratis alle donne, in particolare per quelle partite che saranno seguite in Paesi dove le donne sono così tanto discriminate? Perché non riempire lo stadio di camerawoman, di fotografe, di addette alla sicurezza?
Sarebbe solo un gesto, ma un gesto che sarebbe visto in tutti quei posti dove le donne non possono studiare, devono coprirsi, devono chiedere permesso all’uomo della famiglia. Un messaggio per dire loro: non vi dimentichiamo, la vostra libertà è la nostra.
Un messaggio per i governanti di questi paesi: il vostro tempo sta finendo, il mondo è dalla parte delle vostre donne, non dalla vostra.

Cosa ne pensate?

20140617-092632-33992826.jpg

Annunci

2 thoughts on “Mondiali 2014: Nigeria-Iran: la partita delle donne?

  1. Mi piace l’idea: un gesto simbolico che potrebbe far luce sulla necessità di riconoscere e valorizzare il mondo femminile. Un “mondo di valore” che in alcuni paesi è l’uomo a non riconoscere, in altri, invece, è la donna stessa a non portare alla luce perchè troppo condizionata dal successo e dalla bellezza eterna.
    Grazie per queste riflessione.

    Mi piace

    • Infatti, anche noi dobbiamo riconoscere le nostre responsabilità e complicità. Grazie a te per il supporto, Adesso vado a fare un giro sul tuo blog! Continua a seguirci, il dibattito non si ferma mai!

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...