Notizie

Tanti auguri a noi! La mia vita da Donna Visibile

Sono passati due anni da quando, l’8 marzo 2014, lanciammo l’iniziativa Le Donne Visibili. In realtà ci lavoravamo da tempo, ma scegliemmo quella data simbolica per invitare tutte le donne che conoscevamo a Lipsia e nel mondo ad ascoltarci e unirsi a noi.

In realtà ci lanciammo proprio noi, ci buttammo. Non eravamo pronte in molti aspetti e forse per insicurezza -inculcata, non siamo mai abbastanza brave- non saremmo mai state pronte. Per questo ci dicemmo: Ora o mai più.

Per celebrare questo secondo compleanno ho scelto tre articoli che rappresentano tre temi per me fondanti della mia attività con Le Donne Visibili. Così, se vi chiedete che cosa siano le Donne Visibili, eccole qui:

2014: Proprio tu favorevole alle quote?  dove vi racconto del mio percorso degli ultimi dieci anni, da contraria a favorevole alle quote. Perché anche io pensavo “sono brava, cosa me ne faccio delle quote?” ma poi ho capito che proprio perché sono brava le quote mi spettano.

Quindi adesso che di anni ne ho 31, prenderei da parte la 22enne me e le spiegherei che la quota non la avvantaggia, non la sminuisce, semplicemente le permette di partecipare ad armi pari, perché la società, le abitudini, le consuetudini, la cultura, l’hanno messa in minoranza. La quota le permette di contribuire davvero con tutte le capacità che crede di avere. La quota le spetta.
La quota mi spetta.
La quota ci spetta.

2015: Rivoglio la mia vita! Per ragioni anagrafiche e sociali, mi trovo di frequente ad affrontare il tema della maternità. Ecco, io penso che la maternità vada scelta, e non debba essere proposta alle donne come “gioiosa imposizione”. Non sento che la scelta di non avere figli venga davvero rispettata. Forse l’articolo più impopolare fra quelli che ho scritto, ma anche uno di quelli che sento più vicino.

Per noi la maternità è una scelta di vita, che si può fare o meno, e questa scelta è un lusso e una fortuna che non dobbiamo sottovalutare trasformandolo in un obbligo. Ecco, perché una scelta sia vera, entrambe le alternative devono avere la stessa validità.
La possibilità di scegliere è una cosa che tante donne al mondo possono appena sognare. Questa scelta ci può anche essere negata dai nostri corpi, talvolta. Se ce l’abbiamo, teniamocela stretta.
Onorare questa libertà implica riconoscere pari dignità a coloro che fanno una scelta opposta alla nostra.

2016: Per le strade di Colonia l’articolo che ha scombussolato la mia vita e quella delle Donne Visibili. L’articolo a causa del quale adesso ho paura a scrivere qualcosa di nuovo, presa dall’ansia delle possibili reazioni. Scritto senza pensarci troppo, ci ha mostrato la forza che possono avere le nostre opinioni. (versione inglese qui: On the streets of Cologne)

Le aggressioni di Colonia sono state diverse per scala, cioè per numero, per intensità in uno stesso luogo, ma non sono nuove. Fanno parte della vita di tutte le donne tutti i giorni sin da bambine. Per eliminarle bisogna eliminare la radice ribadendo un concetto che fa piangere a dover ripetere: le donne non sono a disposizione degli uomini.

Le aggressioni avvengono in un clima di ineguaglianza, in cui la donna è considerata inferiore, da depredare o da difendere, a seconda della parte da prendere quel giorno.

Infatti non è per niente diverso chi dice “proteggiamo le nostre donne”. Gli aggressori di Colonia, gli autori di femminicidi la pensano proprio come voi. Dal momento in cui tu, da italiano, da europeo, pronunci una frase del genere sei proprio uguale a loro.

Grazie a tutte voi e a tutti voi per averci lette, seguite, commentate, incoraggiate. C’è ancora tanto da fare. Non ci sentiamo pronte, ma lo faremo lo stesso.

Il discorso! Foto: F. Piccinotti

Il discorso! Foto: F. Piccinotti

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...