Notizie

COVID-19: Cosa sto imparando

Le strade deserte, i negozi chiusi, le vetrine senza luci sono scenari che fino a ieri sarebbero stati impensabili e che si è avuto modo di conoscere in queste settimane a causa del Coronavirus. Anche senza una pandemia, questo potrebbe succedere se tutti facessero la spesa online o andassero regolarmente al centro commerciale in periferia. Ma andare a fare la spesa al negozio dietro casa fa bene non solo a me ma anche al negozio e a tutto il quartiere dove abito. 

La piazza del mercato di Lipsia deserta, foto di Lilly Bozzo-Costa

I pesci ripopolano mari e lagune, l’aria nei grandi centri urbani è diventata più respirabile. Ora ho le immagini aeree nitide davanti ai miei occhi. Non posso dire: scusate, io non lo sapevo. Basta poco, qualche settimana di rinuncia a volare, a prendere una nave da crociera o la macchina, che il pianeta riprende a vivere.

Si può sopravvivere per qualche settimana senza multinazionali non si può sopravvivere neanche un giorno senza infermiere*i, cassiere*i e netturbine*i. L’interesse dei mass-media verso queste categorie ha ribaltato la classifica dei lavori importanti, che andrebbero più rispettati e meglio retribuiti.

Durante ogni crisi economica le donne sono spesso quelle che pagano il prezzo più caro. Anche durante le pandemie.  Specie se sono donne sole con figli piccoli a carico, con o senza home-office. Altro che categoria protetta!

Durante ogni crisi economica le donne sono spesso quelle che pagano il prezzo più caro. Anche durante le pandemie.  Specie se sono donne sole con figli piccoli a carico. Altro che categoria protetta!

Oggi sempre più persone vivono sole. Per scelta o perché non hanno alternative. La pandemia ha rivelato come sia difficile se non impossibile gestire una vita in pieno isolamento. È necessaria una maggiore diffusione di altri modelli abitativi come il co-housing, sostenuti e co-finanziati dalle città, dai comuni e dalle regioni. 

Rimescolare le carte, ripartire da zero, questa volta con maggiore attenzione all’ambiente. Questo potrebbe essere il momento di un New Deal 2020 che porterà con sé nuove dinamiche politiche, economiche e sociali.

2 thoughts on “COVID-19: Cosa sto imparando

  1. Nella preoccupazione generale per la salute e per l’economia, non vedo progetti, o comunque studi, per trovare un equilibrio più rispettoso dell’ambiente, che abbiamo spremuto come un limone. Ulteriore preoccupazione

    "Mi piace"

  2. Il problema rimane finché ci sarà la tendenza a considerare l’ essere umano come figura centrale nell’Universo e in quanto tale superiore rispetto al mondo animale e vegetale. La pandemia può essere un’ occasione per cambiare questa tendenza che alla fine si è verificata fallimentare nei confronti dell’essere umano stesso e della sua sopravvivenza sul pianeta.

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.