Marta Minujin
avvento delle donne visibili

Marta Minujin

Marta Minujin è un’artista argentina di arte concettuale, pop-art, scultura, pittura, arte psichedelica e informalismo. Ha realizzato l’opera simbolo del Festival d’Arte contemporanea Dokumenta 2017, il più importante festival di arte contemporanea al mondo, che si svolge ogni cinque anni in Germania, a Kassel. http://www.marta-minujin.com/ Nel luogo dove sono stati bruciati i libri dai nazisti … Continua a leggere

L’architettura non è roba da donne
Donne in vista/Notizie

L’architettura non è roba da donne

Voglio pubblicare questo articolo che scrissi a dicembre dell’anno scorso e che dimenticai. Nonostante sia passato così tanto tempo il tema rimane molto attuale. Il curatore dell’ultima Biennale di Architettura è stato l´architetto cileno Alejandro Avarena. La decisione fu molto discussa perché è un architetto che si occupa degli ultimi. La biennale di architettura Reporting … Continua a leggere

Ein Haufen Liebe /Un sacco d’amore: un film sulla necessità di amare a tutte le età
Donne in vista/Esperienze

Ein Haufen Liebe /Un sacco d’amore: un film sulla necessità di amare a tutte le età

Il film di Alina Cyranek è arrivato a Lipsia quasi in sordina. Nel giro di poco tempo ha avuto un tale successo di pubblico da essere proiettato in diverse città della Germania. Il pubblico che lo ha apprezzato ha un’età che va dai 20 ai 90 anni. Lei stessa lo afferma orgogliosa: “il pubblico è … Continua a leggere

Dall’Australia a Lipsia a 90 anni – Ruth Rack e le pietre dell’Olocausto
Esperienze/Notizie

Dall’Australia a Lipsia a 90 anni – Ruth Rack e le pietre dell’Olocausto

Dal 2005, Lipsia commemora annualmente le vittime del regime nazista con la posa in opera degli “Stolpersteine”. Le pietre d’inciampo sono dei blocchetti in cemento con applicata una targa in bronzo in cui viene inciso il nome, la data di nascita, il luogo della deportazione e la data di morte delle vittime del nazismo. L’idea … Continua a leggere

L’economista tedesca Sahra Wagenknecht: “Una crescita economica senza avidità è possibile?”
Donne in vista

L’economista tedesca Sahra Wagenknecht: “Una crescita economica senza avidità è possibile?”

Qualche settimana fa, ha avuto luogo a Lipsia la Fiera del Libro. Dopo quella di Francoforte è una delle fiere editoriali più importanti in Germania. Il programma di tutti gli eventi legati alla fiera e sparsi per la città è sempre più ricco. L’ offerta aumenta ogni anno in modo quasi esponenziale. Avevo cercato sul … Continua a leggere