Ultimi articoli
La storia continua. Come?
avvento delle donne visibili/Notizie

La storia continua. Come?

Tornare a scrivere mi richiede di rendere conto di questa assenza. Così ho cominciato a pensarci. Continua a leggere

Annunci
Esperienze/Notizie

Elezioni svedesi: la solita disinformazione

In questi giorni ho letto alcuni articoli di giornali italiani a proposito delle elezioni qui in Svezia, e sono rimasta abbastanza sbigottita dai contenuti. In sostanza, tutti ripetono di fatto la stessa identica vulgata del partito nazionalista e xenofobo Sverigedemokraterna (“Democratici di Svezia”) ovvero che gli svedesi siano “stufi dei problemi della criminalità causati dall’immigrazione” … Continua a leggere

Donne in vista/Esperienze

La mano razzista dell’uomo laser

Quasi trenta anni fa abitavo a Stoccolma, nell’elegante quartiere di Gärdet, sposata a uno svedese. Al tempo lavoravo in Alitalia e mi sentivo molto al sicuro, forte di un ottimo lavoro, una bella laurea con 110 e lode in tasca, l’appartamento di proprietà. Mi sentivo perfettamente integrata nella società svedese, parlavo la lingua come fosse … Continua a leggere

Donne in vista/Notizie

Il coraggio di Elin Ersson

https://www.facebook.com/plugins/video.php?href=https%3A%2F%2Fwww.facebook.com%2Felin.k.ersson%2Fvideos%2F10155723956991274%2F&show_text=0&width=267 Ecco una donna veramente visibile: Elin Ersson, giovane studentessa di Scienze Sociali di Göteborg. Si adopera attivamente per combattere i rimpatri in Afghanistan dalla Svezia, al punto che l’altroieri ha acquistato un biglietto per un volo diretto a Istanbul sul quale era imbarcato anche un richiedente asilo politico al quale era stata rifiutata la … Continua a leggere

Mostra “Donne e mafia”. Lipsia si avventura in un territorio ancora poco esplorato
Notizie

Mostra “Donne e mafia”. Lipsia si avventura in un territorio ancora poco esplorato

Se si pensa alla “mafia” nell’immaginario collettivo affiora sicuramente un mondo esclusivamente maschile, anzi maschilista. Ma il binomio “Donne e Mafia” esiste ed è contaminato da una forte ambiguità. Da una parte l’organizzazione criminale ha sancito da sempre l’esclusione delle donne. Alle donne infatti non è consentito fare giuramento di fedeltà all’organizzazione, perché il loro … Continua a leggere